Seminario Web – Diversi per chi Diversi perché

IL RUOLO DELLA LETTERATURA
PER L’INFANZIA NEL PROMUOVERE RELAZIONI POSITIVE CON LA DIVERSITA’

DOMENICA 29 NOVEMBRE 2020
ORE 9.30-12.30

POSTI ESAURITI -> richiedi info per la lista di attesa

SEMINARIO WEB
GRATUITO
SOLO SU PRENOTAZIONE


RICHIEDI INFO

Condotto da Falpalà (libraia specializzata di “Farollo e Falpalà” –  Firenze)
e da Marta Conti Forti (studiosa di letteratura per l’infanzia – Associazione Ulisse Onlus Firenze).  
Chi sono le relatrici?

A conclusione del ciclo di laboratori di lettura per bambini “DIVERSIXCHI- DIVERSIXCHÈ” l’Associazione Ulisse Onlus, con i librai Farollo e Falpalà, propone un seminario rivolto a insegnanti, educatori e genitori.

L’incontro di studio è incentrato sul ruolo della letteratura per l’infanzia nel promuovere relazioni positive con la diversità, in tutte le sue accezioni e nei diversi ambiti, contrastando paure, stereotipi e pregiudizi.

Nel corso dell’incontro saranno letti e mostrati alcuni esempi di albo illustrato che, direttamente o indirettamente, affrontano i temi della diversità.
Le relatrici proporranno degli spunti di lettura e di riflessione su come il mondo della letteratura per l’infanzia abbia affrontato e rappresentato il “diverso” e ciò che suscita in noi. 

Falpalà e Marta Conti Forti, nel loro duplice ruolo di esperte di letteratura ma anche operatrici nei contesti educativi, stimoleranno la discussione con i partecipanti, su come i libri, in particolare illustrati, possano essere uno strumento a fianco di genitori e insegnanti, per aiutare i bambini e non solo ad affrontare le proprie paure e remore nei confronti di ciò che ci sembra diverso.

Il seminario si svolgerà Domenica 29 novembre ore 9.30 – 12.30
Sarà ospitato sulla piattaforma Zoom.
L’accesso è gratuito, grazie al finanziamento del progetto da parte della Unione delle Comunità Ebraiche Italiane con i fondi dell’8 per mille. 

Il seminario ha posti limitati ed è richiesta la  prenotazione tramite il seguente form.

Iscriviti al seminario

edit – posti terminati ma inseriamo le nuove richieste in lista d’attesa per sostituzioni o nuove edizioni

    Al fine di organizzare al meglio il seminario ti chiediamo gentilmente di rispondere alle seguenti domande:

    Che lavoro fai?


    Le relatrici del seminario

    Falpalà
    Libraia Specializzata

    Chiara Zeccardo in arte Falpalà.
    E’ un’ avellinese doc. Classe 1982. Laureata in Antropologia alla Sapienza di Roma. Diplomata presso la Compagnia del teatro stabile di Avellino e in lingua dei segni (III livello) all’ Ente Nazionale Sordi di Roma. E’ Clown Dottore professionista con oltre 10 anni di esperienza nelle tecniche di Clown terapia per la Federazione internazionale Ridere per Vivere. Falpalà è il cuore emotivo della libreria, nonché a tutti gli effetti il capo. I suoi modi dolci e la sua essenza fiabesca incantano e coccolano adulti e bambini con attenzione e ironica simpatia.

    Marta Conti Forti
    Associazione Ulisse Onlus

    Un tempo impegnata fra le quinte di teatri di prosa e d’opera, inizia a muovere i primi passi nel mondo dei libri per bambini sulle orme dei propri pargoli. Ben presto si accorge dell’abissale differenza tra prodotto commerciale e progetto editoriale, iniziando a studiare – prima autonomamente, poi con specifici corsi di formazione – autori, illustratori, editori protagonisti della vera letteratura per l’infanzia. Nel 2015 inaugura il settore Lettura e Letteratura per l’Infanzia dell’Associazione Ulisse Onlus con il quale realizza un gruppo di lettura, eventi per la promozione della lettura in famiglia, progetti per le scuole, laboratori di lettura e creatività, uno sportello di consulenza, giornate di studio. Amante del gioco di squadra, intraprende nel 2018 la collaborazione con Farollo e Falpalà, individuando in loro le figure ideali con cui condividere progetti come “Educatori Silenziosi. Letture inclusive e per l’inclusione della disabilità a scuola” – Tuttinsieme 2018/2019, 2019/2020, 2020/2021 – e l’attuale “DiversiXChi-DiversiXChè”. Progetti uniti da intenti molto simili e fondati sulla convinzione che i libri per bambini giochino un ruolo insostituibile nel favorire l’inclusione di tutte le diversità, contrastando stereotipi o pregiudizi e aprendo uno sguardo nuovo sul nostro mondo plurale.

    Articoli consigliati